Home > Società > NUTOPIA

NUTOPIA

30 Agosto 2010

Dialogo tra un professore irlandese (R), uno italiano (R1) e uno che pone domande (D). Oggetto: l’Università.

Domanda: Ma come mai esce?

Risposta:  sono costretto a fuoriuscirne per raggiunto limite di età! Altrimenti…

D.: Chiedo scusa: vuol dire che a Dublino c’è un turn over? In Italia la situazione è stantia.

R.: A Dublino si tratta di strisciante estinzione, in quanto chi se ne va non viene sostituito.

R1: E a Parma è proprio così. Per non doverci più pagare lo stipendio, né a noi né ad altri. Come quando al cinema vendevano i POSTI IN PIEDI.

D.: Esiste un rimedio?

R1: Sì. Chi per colpa o insipienza ha fallito, via dai pubblici uffici e dalla politica. Azzerare tutto e ripartire senza i partiti; dal basso e con cariche stipendiate e a scadenza. Con verifica periodica dei risultati. E spazio a nuove scuole, nuovi teatri, nuove pitture, uso delle tecnologie per portare i diseredati alla cultura non come dato da subire ma come atto in cui costruirsi. Moderare l’impatto delle chiese, da considerarsi rispettabili associazioni private. Amare l’uomo. Vasto programma.

Categorie:Società Tag:
I commenti sono chiusi.